5° Corso per assistenti sociali: Valorizzare capacità e responsabilità nel prendersi cura (Toscana).

 

Il prossimo 2-3 dicembre 2010, a Firenze, si svolge il 5° Corso per Assistenti Sociali sul tema “Risorse e potenzialità del servizio sociale per valorizzare capacità e responsabilità nel prendersi cura”. Il corso si svolge nell’ambito del 55° Congresso Nazionale SIGG “Invecchiamento e longevità: più geni o più ambiente?” ed è organizzato dalla Società Italiana di Gerontologia e Geriatria in collaborazione con la Fondazione Emanuela Zancan onlus e l’Ordine Nazionale degli Assistenti Sociali. Il Corso si propone di focalizzare l’apporto positivo del servizio sociale nei processi di invecchiamento con particolare riferimento ai fattori ambientali e comunitari.

Fonte notizia: www.fondazionezancan.it

A tal fine, a partire dalla scorsa primavera, ha chiesto agli assistenti sociali come promuovere e realizzare:

  1. azioni di valorizzazione e promozione dell’adulto e dell’anziano come risorsa sociale;
  2. interventi tempestivi per contrastare il rischio e la fragilità;
  3. azioni finalizzate a prendersi cura, valorizzando e promuovendo le capacità dell’anziano non autosufficiente nel suo spazio di vita.

Le esperienze pervenute sono state riviste e valutate dal Comitato scientifico e organizzate nel programma allegato. Sono previsti interventi di assistenti sociali e di professionisti che lavorano a diretto contatto con le persone anziane.
Il Consiglio Nazionale dell’Ordine Assistenti sociali ha attribuito al Corso 16 crediti formativi.

L’iscrizione va effettuata direttamente dal sito www.sigg.it.

Di seguito il programma che è visibile anche in allegato.

Giovedì 2 dicembre

09.30-10.00 Saluti e introduzione (Marco Trabucchi – Tiziano Vecchiato – Silvana Tonon Giraldo)

10.00-11.00 Prima sessione (Coordinano: Luisa Spisni e Anna Maria Zilianti)
Azioni di valorizzazione e promozione dell’adulto e dell’anziano come risorsa sociale (Fernando Anzivino e Lea Leonarda Bresci)

11.00-13.00 Contributi preordinati:

  • Prendersi cura di chi si prende cura (Paola Favaro, Giorgia Goffo, Federica Torresan, Alessandra Zapparoli)
  • Il cinema come strumento per avviare un percorso educativo e formativo dell’invecchiamento (Francesco Mosetti d’Henry)
  • Il servizio sociale professionale promotore di azioni di valorizzazione della persona anziana e dei suoi familiari. Uno sguardo alla normativa della regione Toscana (Chiara Gabbrielli Salvadori)

Discussione

13.00-14.30 Pausa pranzo

14.30-15.30 Seconda sessione (Coordinano: Gianna Pasti e Patrizia Lonardi)
Interventi tempestivi per contrastare il rischio e la fragilità (Maria Lia Lunardelli e Elisabetta Neve)
15.30-17.30 Contributi preordinati:

  • Interventi tempestivi per contrastare il rischio e la fragilità (Maria Adipietro, Loretta Guidarini)
  • Approccio multidisciplinare ad un invecchiamento in benessere (Cristina Pitacco, Sabrina Planiscig, Stefania Zamarian)
  • La fragilità e le nuove strategie di prevenzione della non autosufficienza in favore dell’anziano fragile (Barbara Biagini)

Discussione

Venerdì 3 dicembre

09.00-10.00 Terza sessione (Coordinano: Claudio Pedrelli e Silvana Tonon Giraldo)
Azioni finalizzate a prendersi cura, valorizzando e promuovendo le capacità dell’anziano non autosufficiente nel suo spazio di vita (Antonio Bavazzano e Irene Gili Fivela)

10.00-13.00 Contributi Preordinati:
Verso un sistema integrato del lavoro di cura (Floriana Malvezzi)
Il modello di “presa in carico sociosanitaria in casi di dimissioni ospedaliere complesse” (Sara Covallero)
La formazione dell’assistenza privata: elementi di base per la costruzione di una figura professionale (Romina Ciaccia, Crosio Pizzorni)

Discussione
Presentazione dei contenuti dei Poster

13.00-14.30 Pausa pranzo

14.30-16.30 Quarta sessione
Tavola Rotonda con Franca Dente, Marco Trabucchi, Tiziano Vecchiato. Coordina: Barbara Bonini

16.30-17.00 Conclusioni e proposte per il 2011 (Marco Trabucchi, Tiziano Vecchiato)

17.00-17.30 Valutazione degli apprendimenti, nella prospettiva del riconoscimento dei crediti formativi

Sezione Poster

Il CARE una risorsa da valorizzare (Amalia Talarico)
Il metodo Validation®: un aiuto per capire il processo di invecchiamento e facilitare la relazione con gli anziani disorientati (Miriam Tonetto, Ilaria Maracchi, Francesco Mosetti D’Henry)L’assistente sociale nel processo di rientro dell’anziano dall’ospedale al domicilio: esperienza di gestione integrata tra il servizio sociale professionale dell’ospedale, dell’area anziani e dei comuni (Daniela Pasqualin, Bruna Zampieri)
Dal punto unico al sistema unico d’accesso (Sara Covallero)

Banner News Villa Margherita, Residenza Sanitaria Assistita di     Porretta Terme

Il servizio informativo è a cura del personale di Villa Margherita Casa Residenza per Anziani di Porretta Terme, facilmente raggiungibile anche in treno dalla Provincia di Bologna, dalla Provincia di Pistoia e dalla Provincia di Prato.

Per maggiori informazioni scarica la presentazione dei nostri servizi per:

Oppure contattaci senza impegno al telefono o via e-mail.




 
 
 
 

Comments are closed.